domenica 22 febbraio 2015

Cortilia

Per tutti coloro che sostengono il biologico a chilometro zero con un servizio just in time, Cortilia è una figata pazzesca!
Come tanti di voi già sapranno, Cortilia è un mercato biologico interamente online. Con un ottimo e-commerce, snello, intuitivo, efficace e soprattutto veloce, questo sito valorizza gli ingredienti unici, coltivati e coccolati da aziende agricole locali (attualmente è operativo solo in Lombardia): cibi gustosi appena raccolti dal campo vicino casa e consegnati al domicilio dell'acquirente di turno...
Una macchina perfetta che in un certo senso snobba la grande distruzione e fa un piccolo passo indietro nel commercio alimentare al dettaglio, garante di un rapporto diretto e fiducioso tra produttore e consumatore.
“Cortilia seleziona con cura gli agricoltori e sul proprio portale racconta la loro storia e filosofia, per far conoscere agli utenti cosa e come coltivano e trasformano, creando nel tempo un legame e una relazione tra clienti, agricoltori e prodotti, come in un vero mercato agricolo locale”, racconta Laura Codispoti, Ufficio Stampa di Cortilia.
E siccome tutto questo non sembra abbastanza, Cortilia si è inventata anche un blog all'interno del sito, gestito dal gastronomo Paolo Camozzi.
Perchè il blogging a Cortilia serve, eccome, ne sottolinea i valori e crea un legame quasi personale con l'utente/consumatore, insomma quasi a dirti: non importa che tu acquisti e basta, a noi importa ce tu condivida la nostra stessa mission.
Figata al quadrato, il blogging ha un suo perchè, conduce a una filosofia di vita, a una scelta. “Il blog è funzionale a trasmettere valori legati alle aziende agricole attraverso racconti storico culturali del territorio agricolo in un contesto, che è l'e-commerce, che invece si delinea come un mezzo dinamico e rapido”, racconta Camozzi.
Cortilia insomma è una macchina che funziona e non vedo l'ora di sapere che sarà attiva, un giorno, ovunque.
Eccitante!



domenica 15 febbraio 2015

Natura Giuridica, il blog che fa consulenza ambientale

Natura Giuridica è un bel gioco di parole che dà il nome a un blog.
Il focus è il diritto ambientale, cioè quella fetta di “giurisprudenza” che guarda alla “natura” e al rispetto della sua salvaguardia.
L'autore è il giurista ambientale Andrea Quaranta, blogger di riflesso dalla moglie Naide Della Pelle: “Mia moglie ha una laurea in comunicazione, è specializzata in comunicazione web ed è una blogger, mentre io, dopo gli studi giuridici, mi sono specializzato in diritto ambientale. Insieme abbiamo deciso di creare un blog che parlasse in maniera semplice e accessibile di diritto dell’ambiente e dell’energia. All’inizio mia moglie si occupava della pubblicazione degli articoli e degli aspetti grafici, mentre io fornivo i contenuti tecnici. Ora, invece. il blog è prevalentemente gestito da me, che nel frattempo ho imparato a scrivere ottimizzando i contenuti sia per i lettori, sia per la visibilità sui motori di ricerca. Oggi continuiamo a decidere insieme le linee editoriali, le innovazioni grafiche e tecniche, gli investimenti pubblicitari e la presenza sui social network”.
Grazie a questo blog, Andrea riesce ad abitare con maestria uno spazio nel web senza eccedere in superlativi né tantomeno accontentarsi; la linea editoriale rispecchia il giusto equilibrio, segno di forte rispetto per la professionalità che la materia esige. Attraverso un linguaggio semplice, ma allo stesso tempo tecnico, Andrea riesce a mantenere vivo e attivo il suo blog informando gli utenti delle infinite angolazioni con cui si può studiare e quindi rispettare l'ambiente.
“Evito di scrivere in 'legalese', accessibile ai soli tecnici, che resta del tutto incomprensibile anche ai consulenti d’impresa: spesso i miei articoli costituiscono fonte di aggiornamento per pubbliche amministrazioni e studi tecnici e legali, proprio grazie alla loro accessibilità e comprensione”.





domenica 8 febbraio 2015

Pandispagna, un blog zuccherato e coi muscoli!

Alto, fisicato, telegenico, romagnolo.
Francesco, l'autore del blog Pandispagna, ama i dolci e i fornelli.
Inizia da bambino ad avvicinarsi alla cucina, sotto lo sguardo attento e amorevole della sua mamma: “Ricordo come se fosse adesso la prima volta che ho provato a preparare un dolce, avrò avuto 7/8 anni e dovevo fare una torta margherita come compito per la scuola. Credo di aver consumato un numero astronomico di uova perché non riuscivo a separare il tuorlo dall'albume, ricordo che mia madre pazientemente mi assisteva e incoraggiava. Non mi sono dato per vinto e alla fine quella torta è diventata il mio cavallo di battaglia!”.
Con un azzeccattissimo layout a mosaico il blog si presenta elegante e funzionale, con un piccolo angolo di merchandising collegato al sito Amazon da cui è possibile acquistare gli attrezzi da lavoro che utilizza Francesco.
Il blog è affiancato da un canale Youtube, Pandispagna TV, in cui sembra che Francesco esprima il massimo della sua personalità, perfettamente a suo agio davanti a una telecamera e a volte in compagnia di amici o colleghi.
L'empatia che Francesco trasmette davanti alle telecamere – dote che lo ha portato ai fornelli del programma La prova del Cuoco – fa sì che Francesco sia un blogger a tutto tondo, con l'intelligenza di un sensibile venditore e la semplicità di un qualsiasi casalingo dietro ai fornelli; il tutto impreziosito da una profonda cura dei dettagli e un'attenzione che punta alla massima professionalità.
“Il rapporto tra il mio blog e la professione di tutti i giorni, nonostante abbastanza lontani, è di contaminazione a vicenda, in quanto l'abilità di parlare in pubblico mi dà la confidenza davanti alle telecamere e la passione per l'insegnamento mi fa applicare con passione in entrambi i campi. Ovviamente il master in marketing aiuta, sia nel lavoro che nella passione”.
Unico consiglio: nel blog c'è sì un video di Pandispagna TV, però manca un link che permette di accedervi direttamente per guardare tutti gli altri...

 

domenica 1 febbraio 2015

Centrini, ricami e fichi?

Lei si chiama Annarita e fa la nonna. Nutre passioni tradizionali e moderne allo stesso tempo: ama ricamare, la buona cucina (in particolare i fichi e i fichi d'india) e il web.
Nel 2009 apre il suo blog e da una donna di epoche pre-internettiane non ti aspetteresti una tale cura. Il blog mette in mostra i lavori fatti a mano, l'arte del ricamo maturata in una bambina di soli 7 anni: “Io dico sempre che sono nata con l'ago in mano, il mio primo lavoro 'ufficiale' l'ho fatto a sette anni, un tris di centri per comò e comodini, allora usava cosi...”.
E' di poche parole Annarita ma, nonostante questo, riesce a comunicare tutto il suo mondo attraverso le foto, corredate di brevissime didascalie, in un blog pulito ma – ahimè - con tantissimi puntini di sospensione...............
Ho notato che il blog si è congelato al 24 dicembre 2014, per questo invito pubblicamente Annarita a ritornare per mostrare ciò che una nonna moderna fa.
Speriamo di vederla presto!







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...